Primo Soccorso

Epistassi


Informazioni: 

L’epistassi è comunemente chiamata “sangue da naso” ed è un’emorragia proveniente dalla cavità nasale.

La perdita di sangue dal naso é un evento abbastanza frequente. Essendo le pareti interne del naso riccamente vascolarizzate, gli episodi di epistassi sono frequenti a ogni età.

In genere é provocato dalla rottura di vasi sanguigni del setto nasale; le cause possono essere varie tra cui violenti colpi di tosse, starnuti, soffiarsi il naso con troppo vigore, traumi, cambiamenti di pressione atmosferica ecc.

COSA FARE:

  • farlo sedere il bambino con la testa piegata in avanti e la bocca aperta, per evitare che il sangue ostacoli la respirazione.
  • evitare di fargli inghiottire il sangue: se entra in bocca va subito sputato perché potrebbe provocare nausea e vomito
  • stringere bene le narici del bambino per almeno 10 minuti. (Per eseguire correttamente la manovra, posizionare pollice e indice, come una pinza, sulla parte molle del naso del bambino). Durante questo periodo, dire al bambino di respirare con la bocca e rassicurarlo.
  • se il sangue fluisce ancora ripetere l'operazione per altri dieci minuti.

Se non é ancora cessata l'emorragia ricorrere a cure mediche.

COSA NON FARE:

  • Non applicare panni freddi sulla fronte, sulla nuca o sotto il labbro superiore: non serve.
  • Non premere sulla parte ossea del naso.
  • Non riempire le narici con alcunché: il sanguinamento si ripresenta non appena si rimuove il materiale.