Canti & Bans

E l'albero piantato



Ascolta la melodia: 

C'era un albero

Informazioni: 

Questa canzone rientra nella categoria dei canti cumulativi, ed è molto probabile che derivi dallo stesso archetipo celtico da cui si sono poi sviluppate le più moderne versioni anglofone come l'irlandese "Rattlin' bog", la gallese "Pren ar y bryn" e l'americana "And The Green Grass Grew All Around", che pur variando nella melodia mantengono la stessa struttura. L'elemento principale è la figura dell'albero, la cui forte simbologia ha influenzato l'archetipo celtico che era probabilmente una forma di preghiera cantata. 

All’albero sono stati attribuiti infatti sin dall’antichità molteplici elementi simbolici: dal ciclo vita-morte-vita dato dalla rigenerazione delle foglie nel ripetersi delle stagioni ad essere elemento di congiunzione terra-cielo con lo sviluppo verso l'alto del fusto e verso il basso delle radici, non di meno anche in ambito biblico possiamo citare l'albero della vita e quello della conoscenza del bene e del male presenti nei libri di Genesi e Apocalisse. 

Tornando al nostro canto è probabile che la versione italiana nasca in forma dialettale nei territori dell'Emilia (In mez al pré) e del trivento (In mes’ al prà); il testo parte dall'albero e arriva, attraverso rami e fiori, fino agli uccellini nel nido. Il riferimento finale all’amore è invece molto probabilmente un’aggiunta posteriore di tradizione scout od oratoriana.

Il canto si trova sotto titoli diversi "C'è un albero piantato" - "L'albero piantato" - "Un albero piantato" ecc., per cui poi vengono anche modificate le strofe, ma stando alle versioni dialettali possiamo definire la versione più corretta "E l'albero piantato".

Fatto curioso ma anche prova dell’origine comune è che le due versioni dialettali ereditino il termine inglese branch con due significati diversi, in uno diventa “il brocco”, ossia i rami più grossi che partono dal tronco, e nell’altra diventa “le brocche” indicando i rametti più piccoli.

Oggi la filastrocca è completamente italianizzata, arrivando alla forma più usata che è "E l'albero piantato in mezzo al prato".

E' possibile mimare le parole oppure aumentare la velocità delle strofe man mano che si aggiungono elementi.

TESTO

E l’albero piantato in mezzo al prato. (2v.)

E sopra l’albero indovina cosa c’era? (2v.)
c’erano i rami, i rami sopra l’albero
e l’albero piantato in mezzo al prato. (2v.)

E sopra i rami indovina cosa c’era? (2 v.)
C’erano le foglie, le foglie sopra i rami,
i rami sopra l’albero,
e l’albero piantato in mezzo al prato. (2 v.)

E tra le foglie indovina cosa c’era? (2 v.)
c’era un nido, un nido tra le foglie,
le foglie sopra i rami, i rami sopra l’albero
e l’albero piantato in mezzo al prato. (2 v.)

E dentro il nido indovina cosa c’era? (2v.)
C’era un uovo, un uovo dentro il nido,
il nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l’albero,
e l’albero piantato in mezzo al prato. (2v.)

E dentro l’uovo indovina cosa c’era? (2v.)
C’era un uccellino, un uccellino dentro l’uovo,
l’uovo dentro il nido, il nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l’albero,
e l’albero piantato in mezzo al prato. (2v.)

E nell’uccellino indovina cosa c’era? (2v.)
C’era il cuore, il cuore nell’uccellino,
l’uccellino dentro l’uovo, l’uovo dentro il nido, il nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l’albero,
e l’albero piantato in mezzo al prato. (2v.)

E dentro il cuore indovina cosa c’era? (2v.)
C’era l’amore, l’amore dentro il cuore,
il cuore nell’uccellino, l’uccellino dentro l’uovo, l’uovo dentro il nido, il nido tra le foglie, le foglie sopra i rami, i rami sopra l’albero,
e l’albero piantato in mezzo al prato. (2v.)

 

Versione triveneta

In mes al prà induina cusa gh'era (2v.)
gh'era l'albero, l'albero in mes al prà,
il prà intorno a l'albero
e l'albero piantato in mes al prà.
A tac a l'albero induina cusa gh'era (2v.)
gh'era i broc, i broc a tac a l'albero
e l'albero piantato in mes al prà.
A tac ai broc... gh'era i ram...
A tac ai ram... gh'era le foie...
In mes a le foie... gh'era'l gnal...
Dentr'indal gnal... gh'era gli uvin...
Dentr'agli uvin... gh'era gli uslin...
e l'albero piantato in mes al prà.

Traduzione: 

In mezzo al prato indovina cosa c’era (2v.)
c'era l'albero, l'albero in mezzo al prato, il prato intorno all'albero e l'albero piantato in mezzo al prato.
Attaccato all'albero indovina cosa c’era (2v.), c'erano i brocchi...
Attaccato ai brocchi... c'erano i rami...
Attaccato ai rami... c'erano le foglie...
In mezzo alle foglie... c'era il nido...
Dentro al nido... c'erano gli ovetti...
Dentro agli ovetti... c'erano gli uccellini...
e l'albero piantato in mezzo al prato.


Versione emiliana

In mez al prè savessi cus’a i era,
a i era un albero, bell’albero piantato in mez al prè.
Attac all’albero savessi cus’a i era,
a i era i ram...
Attac ai ram... a i era al broc...
Attac al broc... a i era al foi...
E soura al foi... a i era al nid... 
E denter al nid... a i eran i uslen...

Traduzione: 
In mezzo al prato sapessi cosa c’era, c’era un bell’albero piantato in mezzo al prato.
Attaccati all’albero c’erano i rami, attaccate ai rami c’erano le brocche,
attaccate alle brocche c’erano le foglie,
sopra le foglie c’era un nido,
dentro il nido c’erano gli uccellini,
un bell’albero piantato in mezzo al prato.


Guarda i video: 

The Green Grass Grows All Around
Rattlin' Bog
Y Pren Ar Y Bryn

Guarda lo spartito con gli accordi: