Canti & Bans

Era nato poveretto


Ascolta la melodia: 

Era nato poveretto

Informazioni: 

Canto tradizionale lombardo diffuso nelle regioni dell'Italia settentrionale, diventato repertorio di molti cori di montagna, specialmente dopo il lavoro di armonizzazione del geniale e controverso pianista (uno dei più grandi del '900) Arturo Benedetto Michelangeli, per il Coro della SAT (Società Alpinisti Tridentini), alla metà degli Anni Cinquanta.

Probabilmente l'originale, dal sottotiolo "Per un piatto di maccheroni", nasce in ambito militare negli anni della prima Guerra Mondiale e il testo, ironico, ha come protagonista la voglia di maccheroni, intesi come massimo oggetto del desiderio, e un finale a sfondo pacifista. 

TESTO

Era nato poveretto
senza casa e senza tetto
ha venduto i suoi calzoni
per un piatto di maccheroni

Trallalala, trallalala
trallarallaralarallala
Tralarallala, trallarallala, trallarallalalala
Tralarallala, tralarallala, trallarallalalala, plum plum

Era nato in quel di Napoli
lo tenente era di Sassari
e si davan dei lapponi
per un piatto di maccheroni

Trallalala...

Un gran piatto d’insalata
quattro uova e una frittata
e sessantasei vagoni
tutti pieni di maccheroni

Trallalala...

Se vuoi vincere la guerra
sia per mare sia per terra
fai in maniera che i cannoni
siano pieni di maccheroni


Guarda i video: 

Coro SAT

Guarda lo spartito con gli accordi: