Canti & Bans

L'uomo di Cromagnon / L'Homme de Cro-Magnon


Ascolta la melodia: 

L'uomo di Cromagnon
Versione francese
Versione spagnola

Informazioni: 

Questa canzoncina, diventata un classico all'interno del repertorio scoutistico francese, si è diffusa in origine all'interno del circuito degli Ostelli della Gioventù. Sebbene generalmente si pensasse che fosse un canto tradizionale fu proprio l'autore, Maurice Felbacq, nato a Parigi nel 1918, a spiegarne l'origine dopo essere stato contattato nel 2000 dall'associazione"Anciens et Amis des Auberges de Jeunesse Rhône-Alpes". Felbacq scrisse che la canzone nacque nel 1946 per arricchire il repertorio di un gruppo musicale di tre amici e colleghi di lavoro che si dilettavano a suonare. Qualche anno dopo le strade lavorative dei tre si divisero ed uno di essi, Cam Mitton, aprì un Ostello dove faceva sentire la canzone che si diffuse così in tutta Francia e poi anche più in là... arrivando nei paesi di lingua spagnola: "El hombre de Cromagnon", in catalano "L´home de Cromanyó" e, in Italia: "L'uomo di Cromagnon" (anche se la dicitura corretta è Cro-Magnon, sito francese dove furono ritrovati i primi resti archeologici di questo antenato dell'Homo Sapiens). Sebbene da noi esista un adattamento più fedele all'originale scritto da don Varnavà (anche se con un'aggiunta di alcune battute nella parte musicale), la versione più diffusa ha una melodia leggermente diversa e un testo decisamente più musicale, l'ultima strofa ci suggerisce che questa versione sia stata scritta verso la fine degli anni '80. Una sua particolarità è l'uso del termine "Crodemagnon" al posto di "Cro-Magnon" con l'aggiunta di quel "de",  derivato dal testo francese: "l'homme de cro de Magnon" che ne migliora la scorrevolezza musicale. Nel testo che riporto ho sostituito la dicitura Crodemagnon con un più corretto "Cro de Magnon".

TESTO:

L'uomo di Cro, l'uomo di Ma, l'uomo di gnon,
l'uomo di Cro de Magnon blon
l'uomo di Cro de Magnon
era proprio un bestion
era proprio un bestion blon blon
l'uomo di Cro de Magnon
era proprio un bestion
era proprio un bestion
blon blon blon, blon blon blon blon.

Era l'alba della preistoria
mille e mille anni fa,
appariva senza gloria
un essere simile all'orangutan.
Aveva il corpo coperto di peli,
l'ascia di pietra ed il baston
lui volea conquistare la terra
ma era l'uomo di Cro de Magnon.

L'uomo di Cro, l'uomo di Ma...

Passano gli anni i secoli e i mesi
e la storia la sappiam,
lasciamo perdere gli eschimesi
gli antichi assiri e gli egizian,
per non parlare di armi da guerra:
c'è la spingarda ed il cannon,
lui volea conquistare la terra,
ma era l'uomo di Cro de Magnon.

L'uomo di Cro, l'uomo di Ma...

Lo ritroviamo nelle taverne
attaccato al jukete box,
fuma di sbieco la sigaretta,
tiene le braccia a ciondolon;
passa la notte nei naighette clubbete,
porta la targa sui pantalon;
crede di essere il re della Terra,
ma è ancora l'uomo di Cro de Magnon.

 

TESTO ORIGINALE:

C'était au temps d'la préhistoire,
Il y'a deux ou trois cent mille ans
Vint au monde un être bizarre,
Proche parent de l'orang-outang.
Debout sur ses pattes de derrière,
Vêtu d'un slip en peau d'bison,
Il allait conquérir la terre,
C'était l'homme de Cro-Magnon.

L'homme de Cro, l'homme de Ma, l'homme de Gnon
L'homme de Cro-Magnon, l'homme de cro de Magnon,
Ce n'est pas du bidon, l'homme de Cro-Magnon. Pom pom.
L'homme de cro de magnon, ce n'est pas du bidon,
L'homme de Cro-Magnon. Pom pom pom pom pom pom.


Armé de sa hache de pierre 
Et d'un couteau de pierre itou 
Il chassait l'ours et la panthère 
En serrant les fesses malgré tout 
Devant l'diplodocus en rage 
Se trouvant tout d'mêm un peu p'tit 
Il se disait dans son langage 
Viv'ment qu'on invente le fusil !

Il était poète à ses heures 
Disant à sa femme en émoi 
Tu es belle comme un dinosaure 
Tu ressembles à Garbo Greta 
Tu verras mes cartes postales 
Viens dans ma cavern' tout là-haut 
J'te f'rais voir mes peintures murales 
On dirait du vrai Picasso !

Mille siècles après sur cette terre 
Comme nos ancêtres nous aimons 
Les monts les bois et les rivières 
Mais s'ils revenaient, quelle déception 
Nous voyant suer six jours sur sept 
Ils diraient sans faire de détail 
Fauty qu'nos descendants sont bêtes 
Pour avoir inventé l'travail !

 

ADATTAMENTO ITALIANO

Accadde nella preistoria
duecento mila anni fa
apparve un essere un po' strano
parente di un òrangotan
lui stava ritto sulle gambe
di pelle d'orso eran gli slip
forte e peloso col bastone
voleva il mondo conquistar
con la fionda e col bastone
ecco l'uomo di Cromagnon.

L'uomo di Cro, l'uomo di ma, l'uomo di gnon
l'uomo di Cromagnon
l'uomo di Cro e di ma e di gnon
non è stato davvero un bidon
pom pom pom - pom pom pom pom pom!

Era di pietra la mazzetta
era di pietra anche il coltel
cacciava l'orso e la pantera
anche se poi tremava un po',
davanti a tutti quei bestioni
lui si sentiva un po' piccin
e tra di sé diceva "basta!
dalla mia mamma tornerò!"
Chissà quando inventeranno
un fucile grosso così.


Guarda i video: 

L' Homme de Cro Magnon

Guarda lo spartito con gli accordi: 



Allegati: 

AllegatoDimensione
PDF icon Spartito versione francese35.49 KB