Primo Soccorso

Svenimento


Informazioni: 

Lo svenimento é una temporanea perdita di coscienza dovuta a una riduzione del flusso di sangue nel cervello. La perdita di coscienza si verifica quando una persona non reagisce agli stimoli, non si muove e non risponde se è chiamata. Se la perdita di coscienza interviene in modo improvviso, si parla di sincope.

Può essere provocato da: 
  • un'improvvisa riduzione del tasso di zucchero nel sangue (ipoglicemia)
  • un dolore violento
  • un improvviso abbassamento della pressione sanguigna
  • un eccesso di calore
  • uno sforzo fisico
  • uno stress emotivo
  • scarsa ossigenazione cerebrale 
  • trauma cranico

COSA FARE

  • distendere il ragazzo 
  • allentare lacci o cinture che lo costringono
  • controllare che la bocca sia libera
  • sollevargli le gambe, per almeno una ventina di minuti 
  • se ha perso tutti i sensi affinchè la lingua non ricada all'indietro, adagiare la persona svenuta su un fianco, preferibilmente con la testa più bassa dei piedi, ponendo un cuscino o una coperta sotto i piedi.
  • Se è a terra, a faccia in giù, e non si sospetta alcun trauma grave, girare la persona con cautela a faccia in su.
  • Se trovato in posizione seduta, mettere la persona in posizione sdraiata.
  • Se la persona riprende coscienza, tranquillizzarla e lasciarla in posizione sdraiata. Se possibile, raccogliere informazioni sull’accaduto per meglio valutare la situazione.

COSA NON FARE

  • Non somministrare caffé, alcolici o bevande di alcun tipo né tanto meno medicinali.
  • Non perdere la calma.
  • Non mantenere seduta una persona priva di coscienza. La posizione sdraiata, infatti, favorisce l’afflusso di sangue al cervello.
  • Non cercare di mettere in posizione seduta una persona che ha appena ripreso coscienza, né tanto meno in piedi.